FEDORA 9

Avevo deciso di aspettare di più per migrare alla nuova release di Fedora, la 9 per l'appunto, ma alla fine non ho resistito. Anzi, secondo i miei standard ho anche aspettato troppo! Con la 8 avevo formattato il portatile ed aggiornato il giorno stesso dell'uscita... stavolta ho atteso quasi 2 settimane! :)



La cosa che mi ha colpito di più dopo i primi due giorni di utilizzo è stata la velocità di accensione e spegnimento. Impiega davvero pochissimo (dopo aver disabilitato il servizio sendmail che viene sempre installato ed attivato ma credo che nessuno lo usi davvero su un portatile).

Un altro vantaggio, per il quale però al momento non sa dare una vera spiegazione, è che la durata della batteria è migliorata. Non ho guadagnato moltissimo eh.. .solo una ventina di minuti rispetto alla release 8, però è già qualcosa. Il fatto che non sappia dare una spiegazione, è semplicemente perchè posso immaginare le migliorie introdotte a livello di risparmio energetico nel nuovo kernel, però non avendo per il momento letto alcuna documentazione al riguardo, posso solo riportare una nota circa il reale incremento di durata e niente più.



I driver NVidia sfortunatamente non sono ancora stati rilasciati. Il portatile è ovviamente utilizzabile lo stesso e senza nemmeno troppi rallentamenti grafici, però non ho ancora potuto gustarmi compiz su questa nuova release! ;) Aspettiamo e speriamo che la cara vecchia "invidia" faccia il suo corso e si decida a lavorare per il mondo!



La cosa che ancora una volta mi lascia abbastanza perplesso è il java. Sfortunatamente dovendo lavoraci mi serve installarlo ogni volta :)

Di default vengono installate le JRE di OpenJDK, nel mio caso a 64 bit, che ovviamente sono insufficiente per qualsiasi programmatore Java.

Come primo tentativo ho provato ad installare le ultime JDK di Sun (1.6.0.6) nella versione 32 bit, ma sfortunatamente andando ad avviare programmi (tipo un IDE per programmare) che richiedono la visualizzazione di finestrelle dentro X, viene fatto riferimento a librerie del SO a 32bit che in questa nuova versione non vengono installate.

Quindi, dovendo andare a scegliere se installare le JDK a 64bit o una libreria a 32bit su un sistema a 64bit, ho preferito mantenere tutto con 32bit in più.

Anche per questa prova il primo tentativo l'ho fatto dando fiducia a Sun che non ha tradito: installato dall'rpm settata la JAVA_HOME e tutto funzionava benone (se occupare il doppio della ram rispetto alle JDK 32bit significa andare benone, ovviamente).

Colto da curiosità ho però voluto provare le OpenJDK: malgrado il nome faccia pensare che le OpenJDK siano le JDK non è così, per poter avere a disposizione anche le JDK vere e proprie è necessario installare il pacchetto devel.

Il mio test mirava soprattutto a verificare se lo spreco di ram era esattamente lo stesso (confermo che è esattamente lo stesso)... peccato però che, soprattutto i caratteri mostrati a video dentro le applicazioni java, non siano molto leggibili. Quindi si possono tranquillamente usare anche le OpenJDK, se però, come me amate leggere bene (e soprattutto non vedete molto bene) consiglio di restare fedeli ancora a mamma Sole! ;)