Symbolic – Il futuro della Net-Administration

L'interesse del mondo dell'Information Techonology si sta spostando verso tool di gestione delle infrastrutture. La rivoluzione che si sta avendo in questi ultimi anni, con un movimento esponenziale in questo periodo, è che, con la produzione di macchine sempre più potenti, si riesce a ridurre il numero di quelle fisiche (lo scatolotto che vi ritrovate in mano anche voi a casa) incrementando invece quelle virtuali (gestite da tool come virtualbox per esempio).

Un indizio di ciò lo si è avuto dall'orientamento che hanno preso eventi recenti, quali per esempio il Red-Hat Summit 2008 o la FUDCon di Boston, dove tutti i talker hanno presentato un programma o progetto che fosse orientato al Management delle infrastrutture.

Se spostate l'attenzione dal vostro pc di casa e pensate ad una grossa azienda chi si ritrova con un centinaio di macchine, tra fisiche e virtuali, capite come sia indispensabile avere un buon metodo di gestione.

Ed è qui che entrano in gioco tool di nuova concezione, molti prodotti direttamente da Red-Hat, e dei quali fa parte anche Symbolic.

Symbolic è una web-application (è limitativo chiamare “sito web” applicazioni di tale portata, ma concordo con voi sul fatto che l'utente finale vi ci accede come se fosse un banale sito web) che si prefigge come scopo quello di facilitare la gestione di un elevato numero di macchine centralizzandone il controllo.



Il core dell'applicativo è basato sul Fedora Unified Network Controller (per gl

i amici Func) che garantisce cominicazione sicura

(certificata con SSL) fra le varie macchine del vostro Network, permettendo di essere controllate attravero un unico server, che nel gergo Func si chiama Certmaster.

Quando dico che una macchina può essere “controllata”, intendo che lanciando un comando dal certmaster e definendo come target la particolare macchina che volete gestire, potrete fare tutte le operazioni come se foste fisicamente sulla tastiera collegata a quel pc (o per meglio dire, essendo il tutto orientato a linux, come si vi collegaste via SSH lanciando i comandi richiesti).

Visto che spiegare a tutti quali sono i comandi, come si usano, come si chiamano le varie macchine, ecc., può diventare difficile e noioso, ecco pronta l'interfaccia grafica che, attraverso il classico point-and-click, permette di fare le stesse identiche cose.

Per ingolosirvi un po' vi cito (solo) alcune delle principali funzionalità che l'attuale versione di Symbolic mette a disposizione.



  • Accesso sicuro garantito dai prinpili meccanismi di autenticazione, con possibilità di collegarlo al vostro server LDAP/Kerberos/ActiveDirectory





  • Abilitazione di operazioni e macchine diversificato per utente o gruppi di utenti





  • XML-RPC Server: garantisce la possibilità di comunicare con Symbolic anche da tool e script esterni





  • Virtual Machine Manager: gestore grafico delle macchine virtuali. Con possibilità di verificarne lo stato ed eseguire le funzioni di start, stop, ecc.





  • Plugin: l'applicazione può essere estesa attraverso l'installazione (anche a caldo) di plugin esterni





  • Funzionalità Dinamiche: è possibile istruire l'applicazione (configurando il tutto via web) affinchè in talune circostanze i controlli si rilassino un po'. Per esempio se un vostro PC risulta crashato, e symbolic se ne accorge, può abilitare per tutti gli utenti il comando di restart di quella macchina.



Vi sembra abbastanza per cominciare a dare un'occhiata a quest'applicazione?